Includi testata


Home - Sponsor - Convenzioni - Link utili - Area Utenti


Includi mený

Friuli MTB & Orienteering


Elenco notizie

Calendario gare

Scadenze

I nostri utenti

GuestBook

Trofeo Pole Star


Vai al vecchio sito


Paluzza 2010


Paluzza 2010



"Cors di orienteering par furlan" - scuola primaria Comune di Tavagnacco

Lunedì 17 maggio 2010 si è concluso il corso di “Orienteering par furlan” nato dalla collaborazione tra l’ASD “Friuli Mtb&O” e dal “Sportel pe lenghe furlane” del Comune di Tavagnacco. Il progetto  è stato finanziato dal Comune di Tavagnacco attraverso l’Assessorato alla Cultura. Referenti delle attività sono stati: gli insegnanti Rosalba Goi e Nicola Tosolini, che hanno collaborato in prima persona all’iniziativa; l’istruttrice di orienteering Alessia Ciriani e la responsabile del “Sportel pe lenghe furlane” Elena Pecile.

Le attività hanno coinvolto 46 bambini delle classi 4^B e 4^C della scuola primaria di Tavagnacco, con il duplice obiettivo di introdurre la disciplina sportiva dell’orienteering e di insegnare, stimolare ed esercitare l’utilizzo della lingua friulana. L’adattabilità del nostro sport in ambito didattico rende possibile l’integrazione dello stesso con altre tematiche ed in questo caso si è scelto di abbinare l’insegnamento della lingua friulana. L’obiettivo era quello di promuovere l’uso del friulano come unico veicolo linguistico di comunicazione e strumento di trasmissione di dati e informazioni, dimostrando che si tratta di un patrimonio prezioso che è possibile riprendere a livello di scuola primaria. Infatti a quest’età gli alunni sono molto recettivi e hanno più facilità a imparare le lingue. Nonostante gli alunni coinvolti presentassero livelli molto diversi di conoscenza del friulano, tutti hanno dimostrato una buona capacità di apprendimento e hanno migliorato il loro livello di comprensione e utilizzo della lingua.

Il progetto si è articolato in diverse fasi. Una prima fase ha visto lo svolgimento di lezioni teoriche in classe, dove è stata introdotta la disciplina dell’orienteering nei suoi elementi fondamentali. In questa fase sono stati proposti dei giochi sulla terminologia dell’orienteering in lingua friulana. Successivamente le nozioni teoriche sono state messe in pratica e i bambini hanno avuto modo di provare in prima persona il funzionamento dello sport –più facile nei fatti che a parole- e sviluppare sempre maggiori capacità sportive e logiche.
La seconda fase è stata gestita dagli insegnanti, che hanno proposto diversi percorsi in palestra. In questa fase i bambini disponevano di una carta con dei punti da trovare; in ciascun punto era riportata una parola in friulano che i bambini dovevano annotarsi e tradurre.
Nelle attività successive, il friulano è stato adottato come veicolo privilegiato di comunicazione. Gli alunni hanno dimostrato un buon livello di comprensione sia nella recezione di informazioni pratiche e istruzioni legate alle attività, sia nella memorizzazione dei termini specifici dello sport. La terza fase ha previsto diverse prove di navigazione all’interno del giardino della scuola e del campo di atletica retrostante con il supporto della carta da orienteering per sviluppare la familiarità con la simbologia specifica. I bambini hanno dimostrato grande interesse e hanno letteralmente bruciato le tappe, chiedendo subito di poter svolgere autonomamente dei percorsi che completavano in poco tempo e, nel complesso, con scarso margine di errore.

La fase conclusiva si è svolta lunedì 17 maggio quando, i bambini delle due classi, suddivisi in gruppetti misti di tre concorrenti si sono misurati in una vera e propria gara di orienteering svoltasi nel cortile della scuola e del campo di atletica retrostante, dove si erano allenati nei mesi precedenti. La manifestazione finale si è svolta regolarmente e tutti i bambini hanno partecipato con successo. I gruppetti si sono misurati in un percorso costituito da 10 punti che, quasi tutti, hanno completato con successo. Al termine della gara c’è stato un momento di confronto per rivedere assieme a posteriori il percorso affrontato a cui è seguito il momento conclusivo di premiazioni dei vincitori della gara e di consegna degli attestati di partecipazione e dei libretti con la raccolta del materiale svolto durante tutto il corso. Da segnalare la presenza della prof. Gloria Aita, Direttrice dell’Istituto Comprensivo di Tavagnacco, che ringraziamo anche per la disponibilità e il sostegno dimostrato nei confronti dell’intera iniziativa.



Autore: Alessia
2010 05 20 Thu 12:20

Successiva -->

<-- Precedente



FRIULI MTB & Orienteering - Sede Via Beretta 36, 33100 Udine
Tel/fax: +39 0432 284090 Email: info@friulimtb.it
© 2017 Bert! Creative Commons License.